ISO 27001

La piattaforma indipendente per la condivisione delle esperienze sui farmaci

La piattaforma indipendente per la condivisione delle esperienze sui farmaci

Un punto di vista professionale su Tramadolo

Arjen Walstra

Arjen Walstra



Apotheker
Sconosciuto

18opinioni dell’esperto riportate

Tramadolo


 dolore - morfina e simili Efficacia: 4

Tramadolo

Malattia/disturbo per cui spesso questo farmaco viene prescritto

Dolore (generico)

Breve descrizione della malattia/sindrome

Il dolore è un segnale del corpo per dire che qualcosa non va. In alcuni casi il dolore è a intervalli, mentre in altri è fastidiosamente continuo.

Effetto del medicinale

L'azione del tramadolo non è completamente spiegata. Il Tramadol appartiene al gruppo degli oppiacei, che sono farmaci che hanno un effetto sul cervello creando così sollievo dal dolore. La maggior parte degli oppiacei si legano ai ricettori oppioidi nel cervello, ma può accadere che il tramadolo, come altri farmaci, possano tuttavia cambiare gli effetti dei ricettori come la serotonina e la noradrealina. Probabilmente in questo ha un ruolo anche la parte analgesica del tramadolo.

Effetti collaterali comuni

Nausea, costipazione.

Consigli riguardo gli effetti collaterali

Non tutti soffrono degli stessi effetti collaterali riportati nel foglietto illustrativo. E’ possibile anche che gli effetti collaterali spariscano da soli dopo qualche giorno: è infatti possibile che dopo un pai di giorni il corpo ritrovi un suo equilibrio, abituandosi, al nuovo farmaco e questo porta alla scomparsa, o diminuizione, degli effetti collaterali.

Ulteriori informazioni dall’esperto

La duplice azione del tramdolo, ovvero l’azione sui ricettori oppioidi e l’azione sui ricettori serotonina e noradrenalina, dovrebbe smettere interrompendo l’assunzione del farmaco. Per questo però è possibile soffrire di crisi di astinenza. E’ quindi consigliabile smettere l’assunzione del tramadolo sempre in maniera graduale.

26/04/2013