Farmaci sicuri per te

Farmaci sicuri per te

DNA

L’influsso della genetica sui farmaci


Siete anche voi sempre soggetti agli effetti collaterali descritti nel foglietto illustrativo? Oppure il farmaco fa meno effetto del previsto?
Ciò avviene perché ognuno di noi ha una predisposizione genetica diversa, il che ci rende unici.

Test farmacologico completo

Di elevata precisione
gli operatori sanitari possono modificare la posologia basandosi sui risultati

Un referto chiaro e comprensibile

Una volta sola
il profilo genetico è individuale e non varia durante il corso della vita
Ordina adesso!

Meamedica personal medicine

Il test di Meamedica personal medicine, un test di reazione clinica (conosciuto anche come test farmacogenetico) determina come, in funzione del vostro DNA, il vostro corpo elimini i farmaci. Con i risultati, il vostro medico curante sarà in grado di decidere meglio quale farmaco fa per voi e in quale posologia.

Influsso della genetica sulla cura di determinate patologie

Depressione e ansietà

Più di un milione di persone prendono un antidepressivo, che per il 30-50% di loro non agisce sufficientemente. La ricerca della cura migliore, nel dosaggio adeguato, può richiedere dei mesi. Durante questo processo, molto spesso c’è la possibilità che si presentino seri effetti collaterali che mettono a repentaglio la fiducia in sé stessi, nei farmaci e nella cura.
E capitato anche a voi? Avete problemi nel trovare il farmaco giusto per combattere la depressione o un problema di ansietà?
Sottoponetevi allora ad un test di DNA. Il vostro DNA regola come il vostro corpo reagisce ai farmaci.
DNA segnala l’attività per gene e quali farmaci sono trasformati da quel gene. Di conseguenza, avrete subito chiaro quale farmaco potrebbe essere più efficace.

Psicosi

Ipertensione

Colesterolo alto

E capitato anche a voi?

Sottoponetevi allora ad un test di DNA.

Più di un milione di persone prendono un antidepressivo, che per il 30-50% di loro non agisce sufficientemente. La ricerca della cura migliore, nel dosaggio adeguato, può richiedere dei mesi. Durante questo processo, molto spesso c’è la possibilità che si presentino seri effetti collaterali che mettono a repentaglio la fiducia in sé stessi, nei farmaci e nella cura.
E capitato anche a voi? Avete problemi nel trovare il farmaco giusto per combattere la depressione o un problema di ansietà?
Sottoponetevi allora ad un test di DNA. Il vostro DNA regola come il vostro corpo reagisce ai farmaci.
DNA segnala l’attività per gene e quali farmaci sono trasformati da quel gene. Di conseguenza, avrete subito chiaro quale farmaco potrebbe essere più efficace.

La maggior parte delle volte, i farmaci sono una parte importante nella cura di una psicosi. Questi farmaci si chiamano ‘antipsicotici’ e influenzano l’azione delle cellule nervose nel cervello.
Gli antipsicotici vi aiutano ad uscire da una psicosi. Gli antipsicotici non hanno il potere di guarire: non sopprimono la causa della psicosi né risolvono i problemi di fondo. I farmaci servono solo ad attenuare l’angoscia e l’agitazione e ciò vi può aiutare a riprendere controllo della vostra vita.
Gli antipsicotici sono di solito accompagnati da numerosi effetti collaterali e si impiega molto tempo prima di sapere con chiarezza quale farmaco veramente aiuti ad alleviare i sintomi psicotici.
Vi è difficile trovare un farmaco che faccia il caso vostro? Sottoponetevi allora ad un test di DNA. Il vostro DNA regola come il vostro corpo reagisce ai farmaci. Il test di DNA segnala l’attività per gene e quali farmaci sono trasformati da quel gene. Di conseguenza, avrete subito chiaro quale farmaco potrebbe essere più efficace.

La pressione alta, o ipertensione, è un’importante causa di malattie vascolari, di insufficienze cardiache, d’attacchi, di problemi renali e di lesioni cerebrali. Oltre a fattori quali l’alimentazione e il tabacco, in maggior parte l’ipertensione è determinata (30 a 60%) da una predisposizione genetica.
Il vostro medico curante decide, con il vostro consenso, quale farmaco prescrivervi per la vostra ipertensione. Esistono diversi tipi di farmaci per far abbassare la pressione, spesso ve ne vengono prescritti più di un tipo, il che di solito funziona meglio e comporta meno rischi di effetti collaterali.
Sfortunatamente, solo un numero ridotto di pazienti che soffre di ipertensione riesce a mantenere la pressione sotto controllo con farmaci adatti. Un’analisi delle differenze nel DNA potrebbe allora essere utilizzato come mezzo per giungere a una migliore cura della propria pressione.

Le statine sono indicate nella prevenzione delle patologie cardiovascolari e appartengono alla classe di farmaci più prescritta.
Non tutti i pazienti reagiscono bene alle statine e per certi il tasso di colesterolo non riesce a diminuire. Inoltre, un numero considerevole di pazienti subisce degli effetti collaterali nocivi: infezioni ai muscoli, debolezza muscolare e anomalie al fegato sono gli effetti collaterali più tipici delle statine, spesso con conseguente perdita di fiducia nella cura e sospensione delle statine.
Un test farmacogenetico, come il test clinico individuale Meamedica, offre al paziente la possibilità di soppesare, con il medico curante, i pro e i contro nella scelta di una determinata statina al momento della prescrizione. La scelta della statina e della posologia sono basate sul vostro DNA.

Il Caffè

Esiste un’enzima capace di eliminare al 95% la caffeina. Se dal nostro test risulta che avete una variante lenta di questo enzima, ciò spiegherebbe perché rimanete svegli a lungo dopo aver preso una tazza di caffè.

Farmaci che abbassano il tasso di colesterolo

Quando certi enzimi hanno un’attività più bassa, potrebbe avvenire che il corpo elimini le statine (simvastatine,...) troppo lentamente. Il farmaco quindi si accumula e ciò potrebbe spiegare la presenza di forti effetti collaterali. Consegnate pure i risultati al vostro medico.

Interventi chirurgici

Per i soggetti che presentano delle varianti inattive del gene BCHE, i rilassanti muscolari utilizzati in casi d’urgenza (interventi chirurgici) potrebbero agire troppo lentamente, il che ritarderebbe la ripresa della respirazione autogena. Una modificazione del dosaggio può risolvere il problema.

Coagulazione sanguigna

Con questo test stabiliamo come la vostra coagulazione sanguigna è controllata. Avete per caso una lesione che impiega troppo tempo a guarire? Se si, è possibile che più in là, nella vostra vita, non sia necessario amministrarvi immediatamente un’anticoagulante se avrete bisogno di prevenire coaguli sanguigni?

Il vostro DNA influisce sul risultato

La composizione del vostro DNA permette di capire come reagite ai farmaci. I vostri geni hanno un’enorme influenza sul modo in cui un farmaco ha effetto, si diffonde nel corpo e viene eliminato e potrebbero essere responsabili delle diverse reazioni a un farmaco.
I vostri geni determinano se il vostro corpo eliminerà un farmaco troppo lentamente, regolarmente o troppo velocemente, il che potrebbe causare degli effetti collaterali indesiderati o non avere, al contrario, alcun effetto.
Un test farmacogenetico mostra l’attività dei diversi enzimi coinvolti e offre così delle informazioni sul tipo di farmaco che fa per voi e la posologia corrispondente.

Nella stampa

Recensioni dei pazienti sul test di DNA