La piattaforma indipendente per la condivisione delle esperienze sui farmaci

La piattaforma indipendente per la condivisione delle esperienze sui farmaci

malattia

Aritmia


Attenzione! Questa è solo una parte delle opinioni di questo gruppo.
Per il resto, vada a: Aritmie cardiache (50)  

Confronta le opinioni sui medicinal utilizzati per il seguente disturbo: aritmia

Nome Numero esperienze Efficacia Soddisfazione complessiva
Zopranol 1 5
4
Sotalolo 1 5
1

Le ultime esperienze sull'utilizzo di: aritmia

07/11/2015
Donna, 26
Soddisfazione complessiva 1

Sotalolo (sotalolo)
Aritmia

Soddisfazione riguardo

Efficacia 5
Quantità effetti collaterali 1
Gravità effetti collaterali 1
Facilità d'impiego 5
Ho 26 anni e soffro di aritmia da 3anni, da un mese e qualche giorno assumo il sotalolo Ho iniziato con mezza pillola di 80mg, tre volte al giorno con orari di assunzione ben precisi, nel giro di 10 giorni ho manifestato troppi sintomi, tanto da svenire completamente, il mio specialista ha diminuito le dosi con 1/4 di pillola tre volte al giorno. Da un lato sono "rin... leggi di piùata" perché dopo aver cambiato molte cure, nessun farmaco è riuscito a placare la mia aritmia per così tanto tempo, se riuscivo ad avere 3/4 violenti attacchi durante il giorno, (durata minima di 30 minuti) con questo farmaco per un mese intero neanche l'ombra, frequenza regolare. Purtroppo è stato troppo bello per essere vero, i sintomi sono peggiorati, violenti mal di testa, vertigini soprattutto da sdraiata, pressione bassissima, brividi di freddo per tutto il giorno seguiti da vampate di calore e piedi gonfi. Vi dico solo che con una dose minima assunta da 10giorni circa, ho perso i sensi mentre facevo la spesa al supermercato, per fortuna non è successo durante la guida!! A quanto pare è un farmaco molto forte, destinato solo a chi lo tollera senza interferire nella quotidianità.
13/06/2014
Donna, 46
Soddisfazione complessiva 4

Zopranol (zofenopril )
Aritmia

Soddisfazione riguardo

Efficacia 5
Quantità effetti collaterali 5
Gravità effetti collaterali 5
Facilità d'impiego 5
Ho 46 anni, madre di 2 ragazzi di 18 e 24 anni, lavoro 8-10 ore al giorno nel campo dell'informatica, e non sono in menopausa(l'attendo per i 52). Sono sempre stata normotesa e ogni 6 mesi, come donatore di sangue, controllato valori e pressione del sangue. A seguito d'un periodo particolarmente pesante sul lavoro, la pressione arteriosa si è alzata, sia la minima che la ... leggi di piùmassima, a punte di 120/170. Avevo giramenti di testa, nausea e vomito, sporadiche fitte alla milza e, per ben 2 mesi in attesa di visite/diagnosi, mi svegliavo tutte le notti alle 3 con la testa che mi esplodeva. Inizialmente, il medico di famiglia aveva imputato gli episodi a stress/ansia da lavoro e mi ha prescritto 8 gocce al giorno di Citalopram, che dopo 15 giorni di assunzione non hanno variato di una virgola i valori pressori. L'elettrocardiogramma è perfetto, l'holter pressorio nelle 24h ha evidenziato ipertensione arteriosa di 2 grado e l'ecocardiogrammacolordoppler transtoracico un iniziale ispessimento del bulbo aortico. Non riuscendo più a dormire e con i valori che, per quanto facessi, non rientravano, ho chiesto al medico di famiglia di fare qualcosa e mi ha prescritto lo Zopranol, 1/2 compressa la mattina. Già dal primo giorno i valori sono rientrati nella norma 80/120.

Malattie con il maggior numero di opinioni

Depressione (416)
Ansia / attacchi di panico (299)
Pressione alta/ipertensione (167)
Contraccezione / anticoncezionali (154)
Ipercolesterolemia (colesterolo alto) (130)
Allergie (126)
Emicrania (106)
Acne/brufoli (104)
Smettere di fumare (103)
Insonnia (93)
Attacchi di panico (86)
Asma (86)
Epilessia (84)
Ansia (80)
Disturbi bipolari/attacchi maniaco-depressivi (79)
Depressione cronica (77)
Diabete tipo 2 (70)
Acidità gastrica (53)
Ipertensione (52)
Psicosi (50)

disclaimer  Le valutazioni su questa pagina sono contenuti generati dagli utenti, letti e revisionati prima dell'approvazione per soddisfare i nostri standard di valutazione dei farmaci. Non chiediamo di dimostrare alcuna conoscenza medica ai nostri utenti quando descrivono le loro esperienze. In questo modo, le opinioni e le esperienze descritte riflettono solo il loro punto di vista e non quello dei proprietari del sito web. Ricorda che queste esperienze differiscono da persona a persona e che deve sempre contattare il medico o il farmacista per un consiglio sui farmaci.